Ladispoli, aggressione in un negozio

Un uomo è entrato in un negozio di Ladispoli ed ha minacciato i presenti, ma la commessa nel tentativo di allontanarlo, è stata raggiunta da un pugno, che le ha provocato uno svenimento.

Le persone presenti le hanno prestato gli immediati soccorsi, nonostante le continue minacce (anche di morte) da parte dell’uomo, che nel mentre aiutavano la donna provava ad aggredirli.

Sul luogo dell’accaduto, sono intervenuti i carabinieri i quali, lo hanno denunciato, si tratterebbe di un agente della guardi di finanza in servizio, con un’altra aggressione alle spalle nel 2016.

La donna poi, è stata soccorsa dal 118 e trasportata in ospedale, nei giorni successivi all’accaduto, è nuovamente svenuta.

Saranno effettuati i dovuti controlli e si stabilirà, se sono dei danni riportati dal pugno che le è stato sferrato.

L’uomo a minacciato di tornare nel negozio e i proprietari dunque, hanno deciso di chiamare una ditta di vigilanza onde evitare altri pericoli.

Condividi!