Civitavecchia, troppe risse in piazza

Un locale di un piccolo gestore civitavecchiese, ne sta pagando le conseguenze.

Infatti la licenza del locale a Piazza Leandra, al centro della Movida, è stata sospesa.

Il provvedimento è stato preso, dopo i frequenti litigi e le risse che erano avvenute nelle settimane precedenti davanti al locale.

Per esempio, un ragazzo di 29 anni era stato accoltellato al collo e quasi ucciso, in questa piazza, dove per tutelare l’incolumità pubblica è stata applicata la misura.

Molti cittadini avevano segnalato che la piazza, nei giorni del fine settimana si affolla in maniera inverosimile e i ragazzi che la occupano, rimangono tutta la notte a bere e chiacchierare.

Per questo motivo, gli agenti del commissariato hanno effettuato dei controlli e si è appurato, che la situazione si crea per il mancato rispetto degli orari di chiusura dei locali, del divieto per l’acquisto e la vendita delle bevande, imposto dall’Ordinanza del Sindaco di Civitavecchia.

A farne le spese alla fine, è il locale che per molti è lontano dall’andamento selvaggio della movida civitavecchiese.

Condividi!